Come ridurre conflittualità e tensioni in azienda

conflitti-aziendaliQualsiasi organizzazione produce, per sua natura, conflitti. Relazioni complesse, competitività sempre più spinta, cambiamenti costanti, scarsa consapevolezza dei propri comportamenti e delle proprie convinzioni sono alcuni degli elementi che possono portare alla nascita di situazioni conflittuali. Riconoscere le reali situazioni di conflitto, saperle prevenire, essere in grado di assumere un atteggiamento positivo e pro attivo sono quindi necessità indispensabili per lavorare con soddisfazione personale e professionale, gestire e risolvere i problemi relazionali, raggiungere obiettivi di successo e performance elevate.

Obiettivo:

  • Comprendere il contesto per poter riconoscere e analizzare situazioni potenzialmente conflittuali
  • Operare in una logica di prevenzione dei conflitti per poterli affrontare tempestivamente, sviluppando relazioni interpersonali basate su fiducia e cooperazione
  • Saper gestire con maggiore efficacia i problemi relazionali e trovare le soluzioni più adatte alle diverse situazioni
  • Essere consapevoli delle fonti di conflitto, saperle riconoscere e governare
  • Riconoscere quando non è il caso di intervenire: i conflitti “positivi”
  • Riconoscere la competizione positiva da quella distruttiva, anticamera del conflitto

Destinatari:

  • Chi si trova a lavorare in situazioni che possono generare conflitti
  • Manager e responsabili di funzione,  manager di progetto, team leader con responsabilità interfunzionali
  • Tutti coloro che hanno rapporti con persone diverse, interne ed esterne all’azienda e con l’esigenza di sviluppare e mantenere relazioni efficaci